Loading the content...
Navigation
Tag archives for:

acqua di giò

L’uomo più bello del mondo

Text Carlo Mazzoni
@carlomazzoni

 

Acqua di Giò è il profumo italiano – come il N°5 sta alla Francia per una donna, Acqua di Giò c’è in Italia per un uomo. Uno dei profumi più venduti al mondo, perennemente ai vertici delle classifiche di vendita. Celebre nella sua freschezza, nella sua semplicità – quel profumo di pulito, di energia – acqua che sia di torrente di montagna o di mare in Liguria.

Negli anni, Armani ha scelto volti maschili che ne rappresentassero l’essenza nelle immagini pubblicitarie. Succedeva negli anni Novanta: le ragazzine appendevano in stanza i poster insieme alle macro cover dei dischi dei Nirvana. Le campagne di Acqua di Giò hanno portato alle prime svolte per il desiderio collettivo: se ci pensate, prima la brama di pelle e bellezza era rivolta solo al corpo femminile – con Acqua di Giò è riapparsa quella ricerca per il corpo maschile che non si vedeva dai tempi di Prassitele. È stato uno dei movimenti estetici che hanno segnato un’epoca e che ancora oggi tengono salda l’immagine di Armani per l’uomo come icona di bellezza da ogni tipo di maschio, virile o efebico, in ogni parte del globo, oltre ogni distinzione di stile. Acqua di Giò è, nel mondo del profumo, quel bicchiere d’acqua che con tanta pace bevi la mattina appena sveglio, quelle gocce di doccia in un’alba calda d’estate. A Milano, sembra si possa confonderlo con il profumo dei tigli quando arriva maggio.

All’Armani Hotel si celebrava una nuova edizione, una nuova pagina di un’enciclopedia di luce. Da circa otto anni, Roberto Serafini è a capo di L’Oreal Luxe ed è la mente che sta dietro questo successo: la capacità al sorriso, le parole pacate, una gentilezza nei gesti. L’altra sera sembrava finalmente tutto così distante da una comunicazione troppo digitale e solo per mass market che non si comprende come possa raccontare la poesia di un profumo.