Loading the content...
Navigation
Tag archives for:

bottega storica milano

Interview with F. Pettinaroli

Text Giacomo Andrea Minazzi
@giacomominazzi

 

«Ha cominciato il mio bisnonno in via San Raffaele: aprì come laboratorio cartotecnico e grafico nel 1881». Lo stesso anno Collodi pubblicava Pinocchio e il museo Poldi Pezzoli apriva al pubblico. Allora, il mondo della carta era come internet oggi: la comunicazione passava tutta da lì.

Pettinaroli è dove Toscanini, Papa Paolo VI o Maria Callas – per dirne alcuni – andavano a fare la carta da lettere.

Pettinaroli è lo spirito milanese dello scrivere a mano, una carta da lettere con le iniziali in corsivo inglese, l’inchiostro seppia su fondo ocra. Qui sta il piacere del comunicare, incorniciare il contenuto in qualcosa di altrettanto prezioso, che lo renda un segno da non buttare via appena consumato – non un’e-mail con oggetto ‘urgente’.

È tutto fatto a mano «secondo la stampa tipografica, niente digitale: i compositori preparano le matrici con i caratteri mobili, prendendoli uno a uno dalle casse tipografiche e allineandoli per comporre i testi, i nomi o le iniziali». Qui si stampano cose importanti.

Pettinaroli è la passione di incollare un ex libris sui propri libri, segnarli come provenienti dalla propria biblioteca. È il gesto di consegnare un biglietto da visita pensato, che dica qualcosa della persona, anche al tatto.

È un mondo che oggi è fatto anche di globi d’epoca e stampe antiche, cartografiche, vedutistiche, montanare – si parte dal 1500. Un mondo che ha un sapore antico, un odore di pelle battuta e d’inchiostro fresco. Fino a poco più di dieci anni fa, le macchine tipografiche erano sotto il negozio: «era bellissimo, non c’era una porta che divideva gli spazi. Quando veniva il cliente, poteva vedere come tutto prendeva vita».

Oggi alla guida della bottega storica c’è Francesco Pettinaroli, la quarta generazione, quella della transizione al mondo digitale, che racconta questa storia anche su Instagram, perché i canali sono cambiati e la tradizione artigiana va portata avanti anche lì. Prepara la quinta generazione, le sue tre figlie: Anna, Elena e Costanza.

F. Pettinaroli

Via Brera, 4 – Milano
Lunedì, 15:00 > 19:00
Martedì > Sabato, 10:00 > 19:00

fpettinaroli.it – @pettinarolimilano