Loading the content...
The Fashionable Lampoon
Tag archives for:

bulgari alta gioielleria

Diva’s Dream

È una storia d’amore senza tempo, quella tra Bvlgari e le sue Dive, una storia sbocciata all’alba della Dolce Vita, nella Cinecittà degli anni Cinquanta e Sessanta, e destinata a durare per sempre. Alla dive di ieri e di oggi Bvlgari dedica la nuova collezione Diva’s Dream, omaggio alla femminilità italiana: gioielli che racchiudono in un design elegante e sinuoso l’antico splendore della città eterna, Roma, testimone da sempre della storia della Maison.

 

bulgari.com 

Rome goes Pop!

Colore, energia, dimensioni epiche, logo-mania. Duecento invitati arrivati da ogni parte del mondo, più di cento gioielli presentati dalla casa Bulgari, per un valore che può oscillare tra i duecento mila euro ai cinque milioni e oltre (alcuni rubini possono superare i venti milioni di dollari di valore). Un tappeto lungo lo stadio, per le modelle – da Bella Hadid in abito di maglia di metallo d’oro di Versace, Lily Aldridge volto delle campagne stampa di Bulgari, Laura Harrier e molte altre. Da Madrid, Jon Kortajarena resta uno degli uomini più belli del mondo. Da Londra, Amelia Windsor e Lady Kitty Spencer – la seconda resa celebre da uno scatto rubato al matrimonio reale di maggio pubblicato da tutti i magazine di moda del mondo. Tra tutti, brillava più di chiunque altro Eva Green, bella e perfetta incarnazione dello spirito di Bulgari, con gli occhi di ghiaccio e smeraldo.

La luce era quella di Roma. Ieri sera, allo Stadio dei Marmi, Bulgari ha presentato così la nuova collezione di alta gioielleria. Titolata Wild Pop, un tributo agli anni Ottanta di Andy Warhol e a quella New York che Nicola Bulgari tanto amava. È il ricordo di un tempo passato ma indimenticato, della musica di Madonna e di David Bowie, dei flamingos e di Miami Vice. È un ritorno alle notti illuminate dal glam dello Studio 54, agli eccessi fashion di Dinasty, al muro di Berlino e a MTV – e ai sintetizzatori.

La sfilata club in tema club dance newyorkese è stata chiusa da Pat Cleveland e da sua figlia Anna – che hanno camminato danzando e coinvolgendo il pubblico. Dopo cena, il concerto dei Duran Duran ha dato il via a una festa dentro lo spazio cosmico de La Storia Infinita, film iconico per il Pop anni Ottanta, tra stelle e galassie e Torri d’Avorio per Atreyu e l’Imperatrice bambina.

Bulgari, bulgari.com