Loading the content...
Navigation
Tag archives for:

gaetano cappelli

To Be Or Not To Be (COOL)

Cool Mess, Upper East Side, NYC

Text Domenico Paris

 

Dalla televisione ai giornali, sui social o anche nelle conversazioni di tutti i giorni, è una delle parole nelle quali ci capita di imbatterci più spesso, ma il suo significato non è affatto univoco, anzi talvolta può risultare pericolosamente ambiguo.

Abbiamo provato a fare luce sul concetto di cool con uno specialista in materia, lo scrittore Gaetano Cappelli, da pochi giorni in libreria con il suo Quanto sei cool. Piccola guida ai capricci del gusto.

 

Esiste un paradigma assoluto del cool?

«Assoluto, no. Diciamo che è una categoria estetica intertribale che prevede delle continue ridefinizioni, anche se, e penso sia questa la cosa più importante, è prima di tutto un atteggiamento di chi sa bastare a se stesso, di chi sa sentirsi sempre a proprio agio e sa coltivare con gioia l’ironia».

È quindi una peculiarità che presuppone un atteggiamento più attivo che ricettivo?

«Senza dubbio! Può sembrare un paradosso, ma essere cool è un modo di essere fuori dalle mode, perché le mode si dettano, non si subiscono. Da come ci si veste fino a quello che si dice, non bisogna mai avere paura, perché le cose intorno a noi possono cambiare all’improvviso, mentre noi decidiamo di rimanere uguali. Seguire le mode è assolutamente uncool».

Non esiste, dunque, una differenza tra l’essere cool ed avere stile?

«Direi proprio di no, i due termini sono sinonimi e presuppongono entrambi un affrancarsi convinto dalle gabbie comportamentali e formali della società. Fanno entrambi riferimento ad una forte attitudine personale che o c’è o non c’è. E, in questo senso, la percezione che si ha di noi all’esterno può essere il migliore strumento per misurare la nostra coolness, a prescindere dalle tendenze del momento».

Come ci si salva dal trapasso inesorabile delle mode?

«Semplice, non lasciandosi sedurre dalla loro capacità di dimensionare, di rassicurare offrendo una collocazione e un’immagine ben precisi a chi le segue».

Uno stilista cool?

«Tom Ford è cool».

Quanto sei cool: piccola guida ai capricci del gusto

By Gaetano Cappelli

2017, Sonzogno Editori

Cover book courtesy of Press Office
marsilioeditori.it – @marsilioeditori