Loading the content...
Navigation
Tag archives for:

giorgio armani prive

Giorgio’s in Florence – New opening

Text Lampooners

 

Ieri, in occasione della settimana di Pitti Immagine, il Gruppo Armani ha celebrato la nuova apertura della nuova boutique Giorgio Armani, una superficie di duecentocinquanta metri quadrati su un unico piano in via de’ Tornabuoni 83/r a Firenze, di fronte a palazzo Strozzi. Il nuovo concept, ideato da Giorgio Armani in collaborazione con il suo team di architetti, rispetta l’architettura del palazzo. Lo spazio si sviluppa in una successione di stanze collegate tra loro. Tutti gli ambienti sono stati personalizzati: alla pavimentazione, diversa in ciascuna stanza, sono abbinati sia i pannelli di seta delle pareti sia i tendaggi delle finestre, che riprendono i cromatismi dei pavimenti. Oltre all’ampia zona riservata agli accessori, lo spazio comprende un corner e una vetrina dedicati interamente al make up e alle fragranze della linea Giorgio Armani Beauty. L’appuntamento members-only del giovedì dell’Armani/Privé Club di Milano, dopo il pop-up di Londra lo scorso aprile, approda ora a Firenze.

 

armani.com

Courtesy Press Office

armani.com@giorgioarmani

ARMANI PRIVÉ SS17

Testo Cesare Cunaccia
@cesarecunacciaofficial

 

Rapsody in Orange. L’arancio in ogni declinazione e densità, in ogni sua sfumatura e variazione. Sempre energetico e fragrante come un mandarino siciliano, come il sole nipponico di Hokusai o un’esoterica vibrazione pittorica di Mark Rothko. La collezione Armani Privé per la prossima Primavera/Estate, è imperniata su questo colore particolare. Il parterre della sfilata è di quelli ‘a cinque stelle’, grazie soprattutto a due signore del cinema che hanno appena conseguito la nomination all’Academy Award: Isabelle Huppert e Nicole Kidman, fedeli seguaci della maison milanese. «L’arancio è il colore del coraggio» – afferma Giorgio Amani – «può dare forza e vigore a una donna che sta un attimo indietro».

Quarantotto le uscite di questo défilé dai risvolti di pièce teatrale, giocato attraverso progressioni geometriche e la ritmica ‘Armani’ di una pura linearità. Un approccio di segno essenziale e insieme ricco di echi ed evocazioni. Forme plastiche come la tunica dritta e ricamata sotto una velatura del medesimo tangerine, o la coppia di abiti a colonna plissée con una sola spalla e una galassia di minuti cristalli. La carrellata iniziale prende vita su una teoria di giacche magistrali, interpretazione di un tema caro allo stilista rese totalmente nuove per taglio, ornati e scelta cromatica. Lo spencer in coccodrillo orange, con alamari in micro-paillettes nere, il broccato brodé, le trame cangianti in canottiglia e il vestito a fazzoletto, che solo un piccolo ed elaborato devant fa accostare al corpo. Tutto quanto immerso in una tonale palette di arancio. Ricami ieratici per le due opulente gonne da ballo del finale, che nascondono di nuovo il Leit-Motiv del plissé in diagonale, frutto di una tecnica manuale che sfiora il virtuosismo scultoreo.

Giorgio Armani Privé SS 17, 24 January at 18.00 pm – Paris
Images courtesy of Giorgio Armani 
www.armani.com