Loading the content...
The Fashionable Lampoon
Tag archives for:

milano cerchia delle mura spagnole

Milano è un gesto d’amore

The Piano Beruto, the first development plan of Milan in red, 1884 version

Text Giacomo Andrea Minazzi
@giacomominazzi

 

Milano è un gesto d’amore. Sono veri il cielo grigio, la nebbia. Non c’è il mare. I Navigli non sono né la Senna né il Tevere. La fretta, il freddo. L’afa e le zanzare d’estate. I palazzi alti, le architetture anni Sessanta-Ottanta, con le piastrelle verdi e le persiane. È vero il traffico, il caos. Quindi?

I Milanesi lo sanno, scappano durante i fine settimana. Santa, Courma e i laghi. Luoghi comuni, ma non per questo meno reali. È la risposta al proprio ambiente. Dopo un po’ serve cambiare aria. È un luogo che stanca, che travolge e porta con sé. Serve il tempo di riprendere fiato.

La sofferenza sta nell’incapacità di vivere il luogo in cui si abita – paese, corpo, relazione, lavoro. Andare dietro a qualcosa, che già in partenza sai che non potrà essere, continuare a volerlo, arrabbiarsi, perché inafferrabile – forse lo vuoi proprio, perché è inafferrabile. È facile amare un tramonto rosso sul mare, più difficile trovare uno scorcio, un palazzo che nasconde una corte dietro il portone – sta qui l’incontro: trovare qualcosa di inatteso. In dialetto dicevano fa balà l’oeucc – far ballare l’occhio.

Cercate mare e orizzonti sconfinati a Milano, rimarrete delusi. Chiedere ciò che per definizione non può essere è masochismo, desiderarlo è un altro conto.

Milano è un gesto d’amore, ha la forma di un cuore. È il regalo di nozze Federico III di Spagna a sua moglie Margherita d’Austria. Era il 1599, tornavano da Ferrara per andare in Spagna. La leggenda vuole che Filippo fece disegnare le mura spagnole con la forma di cuore. Oggi è la cerchia dei bastioni, basta guardare dall’alto e far ballare l’occhio.