Loading the content...
Navigation
Tag archives for:

sergio momo

Xerjoff: il primo monomarca in Italia

The XJ Seventeen/Seventeen stone label collection

Text Micol Beltramini

 

Raccontare un profumo: che sfida insensata. Non si può che costruirvi intorno teche sinestetiche: scrigni che richiamino – per immagini e suoni – i mondi che l’olfatto spalancherebbe in un lampo. La nuova boutique di Xerjoff a Torino non è forse che questo: una teca sinestetica su tre piani, replica dei tre momenti della piramide olfattiva. Si apre su note italiane: una Vespa dorata, una pioggia di rose, flaconi gioiello su scaffali – la testa del profumo, la prima impressione.

Prosegue nel cuore, il tema: il legno dei pavimenti, la voce di una cantante, l’oro scuro di cornici e mosaici. Una donna si aggira tra le sale, candida, tra le mani ha un ventaglio, il rame dei capelli coperto di cipria. Le librerie traboccano di oggetti da collezione, conchiglie inestimabili tornate dal mare di viaggi lontani. Il fondo del profumo: la base della piramide, la sua scia incancellabile. Il fondo è una parete di essenze, all’ultimo piano. Qui Sergio Momo racconta la rugiada delle rose di maggio, raccolte solo all’alba, solo da donne e solo con la punta delle dita. Una tonnellata di rose per poco più di un chilo di essenza assoluta.

Il fondo va cercato sui polsi, il giorno dopo, mille anni dopo. Il fondo è il segreto di persuasione tra te e il profumo.

Image from Press Office
xerjoff.com – @xerjoff