previous arrow
next arrow
Slider

Cesare Cunaccia, 17 novembre 2018

Il Bosforo, con il suo panorama sospeso tra Europa e Asia, è l’elemento che caratterizza il landscapedi Istanbul, con la sua magia fatta di acqua, di cieli tersi o tumultuosi. Una evocazione di storie e avventure, di antiche rotte mercantili e di viaggi epici. Un fil rougeche dall’antichità classica e dagli ori di Bisanzio si dipana fino all’epopea dell’Orient Express e ai noveldi Agatha Christie, passando per l’opulenza dei secoli ottomani, attraverso le ceramiche Iznik e il blu delle moschee o la sensualità degli harem dei sultani. L’Hotel Four Seasons Bosphorus, nell’area di Beşiktaş, come indica il nome, si affaccia sul Bosforo. All’albergo si può arrivare in barca dall’aeroporto, accrescendo il soggiorno nella capitale turca di ulteriore magia e immergendosi in un profumo di epoche perdute.

È l’elemento acqueo quello che stabilisce il sortilegio e che riesce ad annullare la cesura del tempo. Da qui ci si imbarca per crociere che lambiscono palazzi antichi e giardini patrizi, che offrono una differente visione della città, lungo uno skylinedi cupole e minareti. L’albergo, che è nato in un ex palazzo imperiale ottocentesco in pietra bianca, affacciato sull’acqua, è un luogo di eccellenza. Nei mesi estivi, i patiti dell’abbronzatura si votano al sole accarezzati dalla brezza e al tramonto si lasciano catturare dallo scenario, calato in mille tonalità di rosa e d’oro fuso, d’arancio e di rosso. In ogni stagione ci si può rilassare con un aperitivo accompagnato dai tipici mezeo gustare specialità anatoliche. Un plus è costituito dalla spa, in particolare dall’hammamottagonale in marmo striato, rivisitazione in chiave moderna di uno stabilimento di bagni ottomani.

Al Four Seasons Bosphorus ci sono tre ristoranti, di cui uno italiano, che esplorano cucine occidentali e orientali e una cioccolateria, una palestra, una piscina scoperta e una interna coperta, annessa alla spa. Le stanze si spalancano verso il Bosforo tramite ampie finestre ad arco, ne catturano il respiro e la luminosità. Talvolta conservano il camino di marmo originario e il soffitto affrescato risalente all’età degli ultimi sultani, che nel XIX secolo amavano miscelare citazioni francesi Secondo Impero con la tradizione locale. Four Seasons ha un altro hotel nel cuore della capitale turca, a Sultanahmet, che occupa quello che fu un carcere del XIX a due passi da Hagia Sophia e dal Topkapi, con i suoi tesori imperiali. Sembra di toccarli dalla terrazza panoramica, diventano gli interlocutori privilegiati di un dialogo intessuto di bellezza e di memoria viva.


Four Seasons Hotel Istanbul At The Bosphorus

No:28, Çırağan Cd., 34349 Beşiktaş/İstanbul, Turkey

Ad Banner3
Ad Banner3