previous arrow
next arrow
Slider

Nel pieno del Roero, dalla balconata del Castello di Guarene si vedono le Langhe da Asti fin quasi a Barolo passando per Barbaresco. Nel Settecento, il Castello fu realizzato per il sogno di Carlo Giacinto Roero, signore di Guarene. Il nobiluomo – un buon architetto, un aristocratico di primo piano e un ricco proprietario terriero – si costruì una sua dimora, la circondò di giardini e la arredò. Oggi il castello, rimasto intatto con tutte le sue opere d’arte, è un albergo con dodici camere da letto. Le tappezzerie, in seta e velluto di seta sulle pareti come nelle grandi dimore patrizie dei secoli scorsi.

Review coming soon…