Slider

Tratto da The Whispered, Directory of Craftsmanship. A contemporary guide to the Italian handmaking ability (Mondadori Electa, 2010)

Catania, una delle più belle e ispiranti città della Sicilia, ricca di storia e cultura. Palazzo Valle, progettato dal rinomato architetto siciliano Giovanni Battista Vaccarini, rappresenta uno dei migliori esempi di architettura barocca – oggi fulcro di un’attiva fondazione di arte contemporanea. Qui, barocco e contemporaneo convivono completandosi invece di affondarsi a vicenda, imitando il modo in cui l’isola ha da sempre accettato e assimilato culture incredibilmente eterogenee e influenze susseguitesi negli anni. L’imprenditore siciliano Alfio Puglisi Cosentino ha diretto il restauro del palazzo, realizzato tra il 2004 e il 2008 con il supporto dell’Assessorato della Cultura siciliano, riportando il palazzo agli antichi splendori. Tra gli illustri collaboratori vi sono Marie-Laure Bernadac, curatore capo della sezione di arte contemporanea del Louvre, Manuel Borja-Villel, direttore del Museo Nacional Centro de Arte Reina Sofía di Madrid, e Franca Falletti, direttore delle Gallerie dell’Accademia di Firenze. Proprio nel cuore del centro storico di Catania, i visitatori accedono al maestoso palazzo attraverso le ampie porte affacciate su corso Vittorio Emanuele trovandosi poi di fronte alle installazioni in grande scala degli artisti italiani Jannis Kounellis e Giovanni Anselmo che dominano il cortile interno. La giustapposizione empatica di Arte Povera con lo stravagante design barocco del palazzo ha il curioso effetto di aumentare il potere visivo l’uno dell’altro. Le attività della fondazione non si limitano alle sole esposizioni, infatti si sono tenuti numerosi simposi, conferenze e programmi dedicati alla ricerca e all’educazione allo scopo di ispirare e insegnare alla nuova generazione l’arte contemporanea. Istituzioni come questa dimostrano che l’arte contemporanea interculturale è viva anche nell’Europa del Sud, e coloro che sostengono che l’arte contemporanea prosperi meglio al Nord dovranno rivedere il proprio pensiero.


Fondazione Puglisi Cosentino

Viale Vittorio Emanuele, 122

95131 Catania