previous arrow
next arrow
Slider

L’ingresso con le trombe reali –i visitatori del museo accorrono alle transenne pensando a entrare sia il maharaja stesso. Il Bhawan Palace è il palazzo più grande del Rajasthan, tra i più grandi del mondo. All’inizio del secolo scorso, ci vollero quasi vent’anni di lavoro per costruirlo – dando impiego a tutti gli abitanti della zona, tra le duemila e le tremila persone. La prima pietra fu posta nel 1929 –  il sovrano andò ad abitarvi nel 1943. L’architettura e il decoro prendono i motivi Déco di quegli anni, ben diffusi e apprezzati in India dalla classe dirigente. Oggi l’edificio ospita, per la maggior parte dei suoi spazi, questo albergo – poi un museo; mentre nell’ala occidentale verso il parco, è la residenza del Maharaja di Jodhpur. L’impatto è fuori dagli standard europei e americani – la vastità dello spazio può ricordare una cattedrale, nella volta centrale. Uscendo in giardino, la scalinata porta su un manto d’erba – la piscina sulla destra, tra cespugli di buganvillea e pavoni che continuano a correre. C’è anche una piscina interna che però perde la decadenza dello stile di un secolo fa, senza trovare la modernità che ci si aspetta da un albergo che comunque cerca gli standard di un grande resort internazionale. Stesso punto vale per le stanze, che potrebbero avere una maggior coerenza nel design ma che soffrono un poco per la pochezza di luce nonostante le tante finestre. La cena sul patio resta un’esperienza che segna il viaggio e la memoria. Come per gli altri palazzi: un viaggio in Rajasthan non può valere fino in fondo senza dormire nelle stanze dei suoi maharaja, costi quel che costi.


Umaid Bhawan Palace

Circuit House Rd, Cantt Area

Jodhpur, Rajasthan 342006, India

Ad Banner3
Ad Banner3