Slider

Crediamo di sapere tutto sulla gelosia, ma l’ultimo romanzo di Camilla Baresani ci spiega che non è così e perché. In libreria dal 4 settembre edito da La nave di Teseo, racconta un triangolo amoroso da manuale. Il bigamo Antonio e le sue donne Bettina e Sonia costituiscono la classica cornice per dipingere un romanzo sentimentale – non è così. La moglie bionda, l’amante mora, il Lago di Garda e il Lago di Como – doveri e piaceri non sono semplici antitesi, ma realtà che l’autrice tratteggia, coerenti con le piccolezze e le fragilità di ciascuno di noi. Tipologie di esseri umani comuni, pezzi di realtà autobiografica tratti dalla vita dell’autrice che plasma nella creazione della trama. Chi è il cattivo in questa storia? Chi è la vera vittima della gelosia? «Con le migliori intenzioni era un altro titolo che mi sarebbe piaciuto dare al romanzo», racconta l’autrice. Nessun personaggio è davvero positivo, la trama parla di tutti noi, delle fragilità e debolezze degli uomini e delle ‘migliori intenzioni’ che inevitabilmente tradiamo per la gelosia, il sentimento di chi ama. Gian Arturo Ferrari alla presentazione di mercoledì 4 settembre presso la Feltrinelli in Duomo lo definisce un romanzo sociologico, in cui Milano spicca come protagonista. Non uno sfondo e un’ambientazione ma elemento strutturale, collante della trama: dieci anni, dal 2008 al 2018 che attraversano le vicende sociali e politiche del capoluogo lombardo grazie alle vite dei protagonisti. Lo sguardo di Baresani è sempre lucido, vede Milano da dentro e da fuori, con ironia garbata. «Milano mi ha accolta due volte: la prima quando sono arrivata qui per studiare a vent’anni, la seconda a quaranta quando mi ha aiutato a diventare scrittrice»Un romanzo sincero, che non ha paura di mostrare quanto sia diverso l’amore dei primi momenti rispetto a quello che viene dopo. La gelosia trapela sul finale, interpretata in senso lato come incapacità di fare i conti con ciò che la vita riserva dopo il primo incontro.


Camilla Baresani, Gelosia, La nave di Teseo 2019