previous arrow
next arrow
Slider

Dal 20 luglio al 22 settembre 2019 il Magazzino delle Idee a Trieste ospita, per la prima volta in Italia, la mostra Vivian Maier, The Self-Portrait and its Double. Settanta autoritratti, di cui cinquanta in bianco e nero e undici a colori, raccontano la fotografa quando ancora, da bambinaia, passava il tempo a scattare immagini senza la consapevolezza di essere destinata a diventare un personaggio chiave della storia della fotografia. ‘Ciò che sorprende nella storia di Vivian Maier – afferma la curatrice della mostra Anne Morin – è come questa donna da una parte accetti la sua condizione di bambinaia e, allo stesso tempo, trovi invece la sua libertà nell’essere qualcun altro, la fotografa di strada Vivian Maier; questo dualismo, generato dallo scontro tra le due anime, ha dato vita a una vicenda senza paragoni nella storia della fotografia, che in questa mostra viene raccontata per la prima volta in Italia attraverso i ritratti dell’autrice’.
La retrospettiva è realizzata e organizzata dall’Ente per il patrimonio culturale del Friuli Venezia Giulia, in collaborazione con diChroma photography, Madrid, John Maloof Collection e Howard Greenberg Gallery New York.


Magazzino delle Idee

Corso Camillo Benso Conte di Cavour, 2

34132 Trieste

20/07/2019 – 22/09/2019