Slider

Non solo i libri raccontano storie e accompagnano alla scoperta di nuove realtà. Bookcity racconta anche attraverso le immagini. In collaborazione con Pistoia – Dialoghi sull’uomo e Fondazione Caript la Triennale di Milano presenta la mostra del fotografo Paolo Pellegrin intitolata ‘Confini di umanità’. L’esposizione, curata da Annalisa D’Angelo, presenta 60 fotografie, in parte inedite, realizzate in Algeria, Egitto, Kurdistan, Palestina, Iraq e USA da uno dei fotografi più apprezzati nel panorama mondiale. La mostra presenterà anche un video dello stesso Paolo Pellegrin, realizzato in America per indagare le linee razziali che ancora dividono il Paese. Le immagini coprono un arco temporale di quasi trent’anni, sviluppando, per sottrazione e opposizione, l’impervio percorso della convivenza, ostacolata da muri, guerre, mari e deserti, ovvero tutte le frontiere, naturali e artificiali, visibili e invisibili, che dividono, imprigionano e isolano gli esseri umani. La mostra, in corso dall’8 novembre al 1 dicembre, conduce lungo i confini dell’umanità, per mostrare lo sforzo continuo, ma necessario, che fonda la base della convivenza. 


Bookcity

Ad Banner3
Ad Banner3