previous arrow
next arrow
Slider

Non è necessario arrivare a una risposta. Contano le domande, il dubbio, lo sprono a interrogarsi su se stessi e gli altri. Milovan Farronato ce lo ricordava un anno fa, quando come curatore del Padiglione Italia alla Biennale d’Arte, costruiva un labirinto ideale per svincolare l’essere umano dal concetto di arrivo. È meglio perdersi nelle pieghe dell’esistenza, fuggire dalle traiettorie prevedibili. Usare all’occorrenza l’intuito, l’arguzia per sopravvivere, trovare una strada propria. Né altra né questa. La sfida al Labirinto era il titolo del Padiglione Italia a Venezia – ispirato al saggio La sfida al labirinto di Calvino, così come a Borges e Kierkegaard.

Lo specchio è un oggetto che duplicando la realtà la complica. Non è un fatto negativo, invita a confrontarsi con la realtà. Ultragender, 2019, è il nome dello specchio che Patrick Tuttofuoco ha realizzato per YOOX e lanciato a partire dalla prima settimana di dicembre nell’area Design + Art di YOOX – a cura di Beatrice Trussardi: venti opere in edizione limitata, con certificato di autenticità, firmate e numerate dall’artista, sono state lanciata online. L’oggetto è stato presentato in anteprima mondiale lo scorso 5 dicembre nel salotto milanese di Roberto Spada – una Wunderkammer contemporanea che tra oggetti d’arte contemporanea eclettici vuole la convivialità.

Milovan Farronato, Eva Robin’s e Francesca Vecchioni sono stati chiamati a conversare con l’artista, che attraverso la sintesi tra il profilo della regina egiziana Nefertiti e il simbolo maschile – un cerchio con una freccia che punta in diagonale verso l’alto –, ha voluto indagare i temi legati all’identità umana, sfidare e superare il concetto di genere. Il metallo lucidato a specchio collega l’opera d’arte e coloro che si trovano di fronte ad essa: uno specchio duplica la realtà, l’unione tra femminile e maschile, insieme all’identità dell’individuo riflessa sulla superficie dell’opera d’arte, viene amplificata e elevata a un simbolico livellato dall’aura mutevole della luce a LED che, migrando tra le frequenze cromatiche, inonda di luce lo spazio della vita quotidiana.

Ad Banner3
Advertisement