Slider

Sott’acqua ogni cosa è lenta, rallentata, sedata. Le parole mancano. Le onde sonore si propagano velocemente eppure si fatica a sentire. Quello che si sa e che si è resta in superficie. L’acqua è elemento, origine, solvente; il cervello è fatto d’acqua, l’acqua vede con i miei occhi, pensa Adele’.
In libreria il nuovo romanzo di Francesca Scotti Capacità vitale, edito da Bompiani. Protagonista Adele, un giovane avvocato che di trova divisa vocazione, morale, egoismo e necessità. La cornice è il mare e le immersioni, sua grande passione e teatro di un evento che le cambierà la vita.

Francesca Scotti è nata a Milano nel 1981. Laureata in legge, musicista e scrittrice, per la casa editrice Bompiani ha già pubblicato Ellissi, 2017. Suoi racconti sono stati pubblicati su diverse riviste italiane e straniere, tra le quali LaLettura, Corriere della Sera, Nuovi Argomenti, Granta, Kenyon Review. Divide il suo tempo tra l’Italia e il Giappone.


Francesca Scotti, Capacità vitale, Bompiani 2019