previous arrow
next arrow
Slider

Considerati gli Oscar britannici, i Bafta rappresentano il preludio agli Oscar, e sembrano offrire un’anteprima di quelli che saranno gli esiti degli Academy Awards. A differenza dei Golden Globes, costituiti da una giuria di giornalisti, Bafta e Oscar riuniscono una giuria di esperti di settore, chiamati a giudicare nelle rispettive categorie di competenza. Da tenere a mente, è il fatto che i premi condividono all’incirca 500 giurati, i quali hanno diritto di votazione a entrambe le cerimonie. A partire dal 2001, anno in cui la data dei Bafta è stata spostata a due settimane prima degli Oscar, 8 su 18 film in gara hanno trionfato a entrambe le cerimonie, tra cui Il Gladiatore (2001), Il Signore degli Anelli: il Ritorno del Re (2004), Il Discorso del Re (2011) e 12 Anni Schiavo (2014). Quest’anno, sono Roma di Alfonso Cuarón e La Favorita di Yorgos Lanthimos a trionfare, rispettivamente nelle categorie di miglior filmmiglior film stranieromiglior fotografia e migliore regia per Cuarón, e di miglior film britannico per Lanthimos. Restano in bilico Lady Gaga e Bradley Cooper, che con A Star is Born, partendo dai Golden Globes, rimangono confinati alla miglior colonna sonora.