previous arrow
next arrow
Slider

L’aggettivo sedimental non esiste. Ha il suono di una parola inglese plausibile, così come la sua traduzione italiana, altrettanto inesistente: sedimentale. Esistono gli aggettivi sedimentary e sedimentario: si riferiscono al processo geologico attraverso cui le parti minerarie della terra si sgretolano e vengono trasportate altrove, dove i sedimenti si ricompattano in altri strati.

L’immagine di questo processo di trasformazione può essere ricondotta all’emotività umana. Sgretolarsi, lasciarsi trasportare altrove e ricompattarsi in stratificazioni differenti. È il senso della crasi creata da Bimba y Lola per la sua collezione estiva: sedimental, tra sedimentary e sentimental. La grana ruvida e i tessuti crepati sono nemesi del deserto, mentre le pietre e i minerali grezzi si traducono nei decori degli abiti. Orecchini di resine e conchiglie, collane dipinte a mano e anelli con grandi pietre.

Il duo artistico ucraino Synchrodogs – Tania Shcheglova e Roman Noven – ha interpretato per Bimba y Lola il concetto di sedimental. Oggi poco più che trentenni, i Synchrodogs si sono incontrati nel contesto di un forum di fotografia nel 2008. Anche il loro nome nasce da una crasi – synchronized dogs, cani sincronizzati. «Ci siamo accorti di avere le stesse percezioni. Spesso uno dei due cominciava una frase e la finiva l’altro. Cani sincronizzati: perché il cane sarà sempre il migliore amico dell’uomo». Vivevano a otto ore di treno l’uno dall’altra: due teenager che amavano la natura e attraversarla in moto dove non c’erano strade.

A guidarli è stata la coerenza, l’aderenza senza compromessi alla direzione che sentivano propria: non hanno cercato il gusto del pubblico, lo hanno attratto. Le loro fotografie sono state pubblicate da Harper’s Bazaar, Dazed & Confused e Wall Street Journal; tra gli altri, Kenzo ha commissionato loro un advertorial e Lady Gaga il lookbook per il merchandise del Joanne World Tour.

Le Brasilia building in Marseilles, France

La meditazione e il sogno lucido hanno un ruolo importante nel loro processo di ispirazione. La serie Reverie Sleep è interamente dedicata al loro immaginario onirico. Il corpo nudo di Tania, spesso coperto di colore o glitter, si staglia contro la natura, imprimendosi sulle retine di chi lo osserva. «Ci annotiamo le idee che arrivando tramite sogno, sia il sogno lucido o meno. Con Bimba y Lola lavoriamo da cinque anni, il nostro stile si è evoluto insieme a questa casa, da una campagna all’altra. Condividiamo la sperimentazione grafica. Questa ultima collezione ispirata alle stratificazioni della Terra, al modo in cui il nostro mondo si è sviluppato nel tempo, è un concetto che ci riguarda». Lavorando su Sedimental, i Syncrodogs hanno scelto un effetto glitch – in elettrotecnica un picco in una forma d’onda, breve e improvviso, causato da un errore non prevedibile. In campo informatico lo stesso termine si riferisce a un errore di lettura di un file, che lo modifica e lo distorce. Nei videogiochi i glitch causano spesso anomalie stranianti, su cui la mente non riesce a evitare di soffermarsi. «A livello visuale fa pensare agli strati della Terra, ma al tempo stesso è rappresentativo del tempo in futuro. Nella collezione i colori terrestri, naturali, sono abbinati a toni lucidi che ricordano i metalli. Il glitch restituisce a chi osserva il nuovo aspetto che il nostro pianeta sta assumendo».

C’è qualcosa in queste immagini che fa pensare all’architettura – all’architettura brutalista, nello specifico. I blocchi di cemento incisi a colpi di martello, l’esibizione voluta di tubature e condotti, il modo in cui dall’esterno si può intuire l’ossatura, il criterio secondo cui gli edifici sono stati costruiti: c’è un richiamo subliminale alla stratificazione terrestre, di cui l’effetto glitch si fa portatore. Il termine Brutalismo nasce negli anni Cinquanta nel Regno Unito. Deriva da una frase di Le Corbusier: L’architettura è stabilire rapporti in movimento con materie brute. Lo stesso Le Corbusier che avrà a dire più avanti: «Lo scopo dell’architettura è commuovere. L’emozione architettonica si verifica quando l’opera risuona dentro di noi in armonia con un universo alle cui leggi tributiamo obbedienza, fede e rispetto».

Considerata per decenni un’architettura grigia per l’ostentazione del cemento armato e per l’estetica da casermone – superfici ruvide, finestre in file infinite, geometrie ripetute – oggi il Brutalismo sta tornando in voga. Kanye West l’ha scelto per gli headquarter del suo fashion brand Yeezy; è stato citato in video e cortometraggi d’autore. «La rinascita del Brutalismo è stata rapida quanto la sua caduta qualche decennio prima», ha detto il critico Edwin Heathcote. «Un esempio di come un’utopia possa trasformarsi in distopia, per poi riemergere quando ce n’è più bisogno». Dare modo a chiunque di vivere in una metropoli, tendendo a ridurre il divario tra ricchezza e povertà: l’utopia brutalista era l’edilizia sociale. Sedimenti che si ricompattano in altri strati. Il video degli Arctic Monkeys The view from the afternoon è girato a Park Hill, un condominio brutalista progettato alla fine degli anni Cinquanta. La scritta al neon I love you will you marry me, sul ponte del casermone, è diventata un must per i turisti, e Park Hill è diventato uno dei posti in cui abitare in Inghiterra.

Ristrutturare invece di abbattere. Salvare l’anima grezza di un’architettura è ancora una questione di sedimenti. La trasformazione di qualsiasi ambiente terrestre sotto i processi di erosione e di ricomposizione mineraria della natura – secondo i Syncrodogs: «Le abitazioni non sono primarie. Il fulcro del nostro lavoro resta questa idea della stratificazione, non importa si stagli su un’architettura o su un paesaggio, è il processo naturale contro la costruzione o decostruzione dell’uomo, quello che ci interessa. Sedimentario ed emozionale – Sedimental». Si ritiene che il termine glitch derivi dal tedesco glitschen (slittare) e dallo yiddish gletshn (scivolare). L’antico scivola nel moderno e il moderno slitta nell’antico, in un errore di sistema eterno e mesmerizzante. I Synchrodogs continuano a inviare al mondo cartoline dal cuore dell’errore.