Text Lampooners

 

Giacomo, trentadue anni, fa l’assicuratore in zona Garibaldi. Oggi esce dal lavoro col sorriso, avrà una promozione. Non appena tocca il sedile della sua auto, i pensieri rallentano. Pensa alla famiglia, a quanto saranno contenti della notizia. Sorride all’idea di poter fare quelle gite fuori porta con loro. L’ansia. Il lavoro gli porterà via più tempo. Avere più cose da fare equivale a più cose da dimenticare. A malapena ricorda quando è nato, figuriamoci il compleanno della moglie. Il sorriso è diventato smorfia. Carriera o famiglia?

Scrollando Facebook dall’iPhone, appare una pubblicità: Buddybank, una app che gestisce conto corrente e quotidianità. Download immediato. Dopo un paio di giorni la prima notifica: ‘fra una settimana è il compleanno di tua moglie, per la fuga d’amore penseremo noi a tutto’. Giacomo sorride, abbracciato a sua moglie, di fronte alle montagne della Val Gardena.

Buddybank è la prima banca digitale e conversazionale solo per iPhone lanciata da UniCredit. Offre ai propri clienti un servizio di Concierge, disponibile 24/7 per esigenze finanziarie e lifestyle. «Desideriamo crescere in un segmento composto da consumatori digitali e millennial» – afferma Gianni Franco Papa, general manager di UniCredit. Il cliente Buddybank, in piena autonomia e sicurezza, potrà aprire dal proprio iPhone un conto corrente. Un concierge offrirà un’ampia gamma di soluzioni, dalla prenotazione di un viaggio all’organizzazione di un evento, la visita di una mostra o una cena. «La missione di buddy – sottolinea Angelo D’Alessandro, founder dell’applicazione – è quella di trasformare un’app bancaria in un’esperienza da vivere tutti i giorni».