[doptg id=”671″]

Text Lampooners

Dior apre la sua sfilata rendendo omaggio alle ragazze francesi del Sessantotto. Una rivoluzione che ha cambiato le regole di una società prettamente maschilista, a cui Maria Grazia Chiuri rende omaggio cinquant’anni dopo. Celebrazione della fine di un decennio, con un eco globale: l’awareness per i movimenti è #metoo e Time’s Up.

Gli anni Sessanta diventano l’estetica principale della moda autunno inverno 2018-2019 di Dior. Gonne midi e giacche di pelle si mescolano al tulle ricamato. Motivi scozzesi fanno a gara con quelli floreali. La lotta per i valori c’è, ma ciò non significa mettere da parte la propria femminilità.

Photography
Morgan O’Donovan

 

Courtesy Press Office
dior.com – @dior