La terza edizione di Women@Dior ha visto partecipare trecento donne, selezionate in dieci città del mondo – tra cui Parigi, Shanghai, Londra e Seoul – per talento, ambizione, generosità, studentesse di scuole di moda, di business o di ingegneria. Lavoreranno per un anno con i loro mentori, dipendenti della Maison, per realizzare progetti con un impatto sociale. Una guida, lo spirito femminista di Maria Grazia Chiuri. Il via simbolico al progetto c’è stato a New York il 14 marzo, insieme alla United Nations’ Commission on the Status of Women for protecting women’s rights.