Belga prima del Belgio. Nel 1829, un anno prima della nascita dello stesso Regno del Belgio, il produttore di bauli Charles Delvaux fonda a Bruxelles una Maison che parteciperà allo sviluppo economico, industriale e artistico del Paese. Pioniere dell’alta pelletteria, visionario, pragmatico, intuisce da subito i cambiamenti per le donne in materia di stile. Viaggi, modernità, spirito di emancipazione: la Maison anticipa e accompagna la crescita della nuova società belga, esigente, illuminata e fiera della propria potenza mondiale – la quarta nel mondo nel 1901. Sette anni più tardi, nel 1908, gli eredi di Delvaux depongono il primo brevetto per una borsa da donna.  

Altro brevetto, questa volta proveniente da corte: nel 1883 Delvaux è insignito del titolo di Fornitore Ufficiale di Corte dal Re Leopoldo II, testimonianza dell’immensa qualità delle creazioni della Maison. Inventore della borsa da donna, di cui nell’archivio sono registrati tre mila modelli, tra i quali numerose creazioni emblematiche, Delvaux è anche inventore del lusso belga. Un lusso che sa sorridere, che dialoga con le maggiori correnti d’arte belghe, dal simbolismo al surrealismo. Un lusso intransigente e al contempo ironico. Un lusso radicale, proporzionato, che non smette mai di innovare. Nel 1933, già centenaria, la Maison passa sotto la guida di Franz Schwennicke che renderà Delvaux ancora più esclusiva, inaugurando il concetto di collezione stagionale. Lusso, sempre. 

Brillant resta il più illustre dei suoi best seller che marcano una storia di successo. 

Creata in occasione dell’Esposizione Universale del 1958, la borsa Brillant è una scultura di cuoio, immaginata, concepita e realizzata dall’architetto Paule Goethals, antico allievo del grande Henry Van de Velde, fondatore de La Cambre, Scuola Superiore di Arti Visive. Brillant diventerà, insieme con l’Atomium, uno degli emblemi del Belgio moderno e futurista. Composta di sessantaquattro elementi diversi di cuoio e di accessori metallici, condensa e esprime il savoir faire innovativo e raffinato dei maestri artigiani Delvaux. 

Creazione preziosa, portamento da regina, Brillant ispirerà le donne più eleganti del mondo.

L’interno della borsa, è testimone di raffinatezza. Ogni dieci anni, il compleanno di Brillant è festeggiato con un’edizione speciale. Per i suoi cinquanta anni nel 2008, Brillant ha riaffermato il suo status aumentando il suo volume: con una versione maxi, Brillant Black Edition si esprime a pieno con la linea ‘Humeurs’, nove creazioni che non badano alle convenzioni e che competono per la tecnica, diventando opere da collezione. 

Ingrandito, poi miniaturizzato. Sempre ironico, ovviamente belga, naturalmente surrealista. Brillant ha avuto dei piccoli. Edizioni limitate, innovatrici. Le Miniatures Delvaux sono la prova del savoir-faire della Maison e della passione ed eccellenza dei suoi atelier. D’altra parte la borsa Brillant fa parte dei settanta oggetti belgi di alta qualità raccolti in un album diventato anch’esso oggetto da collezione.

Stagione dopo stagione, morbida o rigida, la borsa Brillant aumenta la sua influenza grazie a nuove versioni, si anima di nuovi materiali, no all’iconoclasta PVC, si veste di nuovi pellami esotici – alligatore, struzzo – e si arricchisce di nuove finiture. Per i suoi sessant’anni, la più emblematica delle borse Delvaux lancia la sua Diva, ispirata all’età d’oro del cinema Hollywoodiano. 

Immaginata come un ‘boudoir a mano’, prodotto negli atelier della maison a Bruxelles, la borsa Brillant Diva prende le sembianze di una decappottabile Mercury, auto del mondo del cinema. Con il doppio rivestimento, le chiusure, interni ingegnosi, la Brillant Diva è già un’icona. Dotata di un pellame inedito, un cuoio brillante creato per l’occasione. Nei due colori, rosso e nero, il glamour è d’obbligo. Per una versione ancora più esclusiva Delvaux ha scelto l’alligatore nero, decorato da una corona battuta a mano. Lavorata e assemblata grazie ai gesti e agli strumenti del calzolaio, la Brillant Diva non è una borsa. È un capolavoro. 

Alla borsa Brillant, gioia di una Maison d’eccezione, buon compleanno.

 

delvaux.com 

Courtesy Press Office

smith-petersen.com