previous arrow
next arrow
Slider

Trama e ordito compongono il DNA della famiglia Sarti da almeno tre generazioni. I protagonisti di questa storia sono Faliero Sarti, suo figlio Roberto e la nipote Monica. Faliero fonda il lanificio a Prato nel 1949, individuando le necessità del mercato nascente della moda: realizzare tessuti con materie prime di qualità, così l’azienda si dota di proprie strutture interne ed esterne specializzate nella lavorazione di filati cardati, pettinati e nella tessitura a maglia. Con il sostegno del suo staff nel corso di un ventennio, tra il 1956 e il 1976, Faliero Sarti diventa il punto di riferimento per i principali stilisti e confezionisti di fama nazionale e mondiale in termini di nuovo design tessile, un nome tra tutti Armani, a cui tutt’oggi è destinata oltre il 90% della produzione. Oggi il figlio Roberto continua a sviluppare e a far evolvere il mondo tessile, mentre in mano a Monica c’è la linea Accessorio. Cresciuta con il nonno tra pezzi di stoffa e prove colori, Monica dal 2000 sviluppa la sua prima collezione di sciarpe stravolgendo le regole e seguendo il suo gusto. Nessuna pesantezza del materiale ma trame leggere e avvolgenti perché la sciarpa è ‘l’unico capo che va sulla pelle nuda, deve essere accogliente, non deve renderci goffi ma migliorarci’, dice Monica.

1949-2019: il brand Faliero Sarti compie settant’anni. L’intera proposta per l’Autunno/Inverno 2019-2020 è composta da bandiere, mappe, cuori e porta-fortuna: i riferimenti tipici della tradizione del marchio sono pronti a uscire dall’archivio, per essere rielaborati e indossati. Per celebrare il compleanno è stata realizzata una collezione speciale in cui gli scatti delle iconiche campagne degli anni Ottanta, firmati da fotografi come Steven Meisel, Javier Vallhonrat e Jérôme Ducrot vengono riprodotti sulle sciarpe. Tra le novità di questo autunno c’è anche la crescita delle proposte per l’uomo: i classici motivi scozzesi e il Principe di Galles, sono stati reinterpretati, i disegni sono scomposti o spennellati, lavorando su colori che vanno dal grigio, al blu, ai verdi nelle sfumature del bosco. 


Faliero Sarti

Ad Banner3
Ad Banner3