Slider

Nel negozio Issey Miyake di New York è in mostra da oggi ‘Khadi: Indian Craftsmanship’, un omaggio al tessuto-simbolo degli abitanti dell’India, che si ottiene filando il cotone a mano su un telaio rotante un filo dopo l’altro e poi attraverso un accurato processo di tessitura manuale. Fu chiamato ‘il tessuto della libertà’ da Martand Singh (1947-2017), noto per il suo impegno nel promuovere la cultura indiana. Issey Miyake ha prodotto una serie di capi chiamata ‘A dialogue with Indian culture’ e durante l’inaugurazione di stasera, si terrà una lecture di Makiko Minagawa, textile designer di fama internazionale e direttore creativo di HaaT, brand della maison Issey Miyake, il cui concept è ispirato ai tessuti indiani.


Issey Miyake

Courtesy Giorgiana Ravizza

Ad Banner3