Ispirata al concetto di montagna, la prima collezione creata da Simone Rocha per Moncler ha preso spunto dagli alpinisti vittoriani del Diciannovesimo secolo. Una linea voluminosa, dalle proporzioni scomposte che ha saputo dar vita ad un nuovo concetto di praticità tutta al femminile. Attraverso forma, volume e struttura, la collezione esplora idee nuove per intrecciare la femminilità di Simone Rocha con la praticità tipica di Moncler. Si tratta di una reinterpretazione del giubbotto classico Moncler, più femminile e più funzionale, declinato nei colori firmati da Simone: rosso, rosa, avorio e nero con perla. La collezione presenta decorazioni in paillettes, che sprofondano in infiorettature e ricami floreali con fiori interpretati anche in tessuto cloqué. Gli abbellimenti in rilievo con perle e fiori neri di paillettes sono integrati nelle cuciture per riflettere fiori e fogliame che crescono in montagna nelle crepe delle rocce. La maglieria e le T-shirt in jersey di cotone hanno bordature in pizzo con fiori in fitto macramè. Tessuto e manufatto si uniscono in un gusto squisito. Per questa collezione Simone ha scelto un’esperienza che coinvolge abbigliamento, occhiali da sole, borse, calzature e accessori. Gli abiti sono spezzati da stivali da trekking in pelle con lingue in finta pelliccia e punte floreali, nonché dai classici guanti con finiture marabù. Parte integrante di questa atmosfera sono le borse della collezione che si ispirano alle imbracature escursionistiche contrapposte alle classiche borse di epoca vittoriana. Le cinghie in finta pelliccia sono inoltre inserite per dare un’impronta di femminilità.

 

moncler.com 

Courtesy Press Office

moncler.com