previous arrow
next arrow
Slider

«Tutto è iniziato con una fascinazione per le tubazioni di New York che si vedono normalmente lungo le strade e i marciapiedi. Hanno delle forme aggraziate e suggestive, ma sono allo stesso tempo molto funzionali». Inizia così Sam Stewart a descrivere la sua istallazione – Lightworks – nelle vetrine di Mango a Milano per il Salone del mobile 2019. Un mondo sotterraneo, intricato, complesso, annodato, di tubi e ventilazioni, di cui rimane visibile soltanto il punto finale – come a dire, appunto, che sotto c’è molto di più, una rete che unisce.

Qui però – con un gioco di parole che parte da waterworks, nome inglese per le tubazioni idriche di una città – non portano acqua, ma luce. «Volevo toglierle dal loro contesto, renderle più preziose e infine riportarle nel luogo che ha ispirato la loro esistenza. È un modo di permettere a chi osserva di entrare nel mondo che vedo io quando cammino per le strade della città».

Nato nel 1988 nella Carolina del Nord, Stewart vive da otto anni a New York dove si occupa di design funzionale degli elementi d’arredo e degli oggetti di uso domestico. Sarebbe stato per lui impossibile predire il corso della propria carriera quando si iscrisse al St. John college di Santa Fe per studiare i classici occidentali, con un focus su matematica e filosofia. «Per me il design prende in considerazione il modo in cui gli altri interagiranno con un oggetto per uno scopo estetico e, forse in modo meno importante, funzionale. Poiché la funzionalità, per me, è un po’ in secondo piano rispetto alla forma, sento la libertà di lavorare con design, esplorarne gli elementi, quelli psicologici e puramente emozionali, in un reame quasi cinematico. È questo lo spazio in cui mi sento più a mio agio».

Con questa collaborazione, Mango continua il proprio progetto lanciato per la stagione primavera-estate 2019 #MangoNewVoices per dare spazio a nuovi talenti emergenti, evidenziando il potere – fondamentale – della cultura nella comunità.


Mango flagship store

Milano, Galleria del Corso, 2

8-24 aprile

lat2