previous arrow
next arrow
Slider

La sede italiana del Department for International Trade (DIT) ha scelto Venezia per organizzare un’intera giornata di eventi dedicati alla sostenibilità. Ieri, mercoledì 23 ottobre, si è tenuto il Sustainable Fashion Day – con il secondo incontro UK-Italy: Lessons in Sustainable Fashion, in occasione della Venice Fashion Week. Dopo la conferenza, gli stilisti ospiti Patrick McDowell e Tiziano Guardini hanno presentato le loro collezioni con due tableau vivant scenografici e mostrato in anteprima i capi realizzati in collaborazione con Alto Artigianato di Venezia. Nella città simbolo della sfida alla sostenibilità, il Department for International Trade ha invitato istituzioni e imprenditori alla seconda conferenza sul tema moda sostenibile, dopo quella organizzata a Firenze lo scorso gennaio durante Pitti Uomo. Questa volta il confronto UK-Italia ha affrontato la formazione della prossima generazione di stilisti e l’educazione del consumatore del futuro. A moderare gli interventi è stata chiamata Marina Spadafora, capofila in Italia del movimento Fashion Revolution. La conferenza è stata aperta da un saluto dell’Ambasciatore britannico in Italia Jill Morris.
Gli stilisti Patrick McDowell e Tiziano Guardini sono stati invitati non solo a parlare all’incontro, ma anche a mostrare le loro ultime collezioni nelle sale del Ca’ Sagredo, dove modelle di diverse età ed etnie hanno presentato i capi in formato tableau vivant. Inoltre, grazie a DIT e al Tavolo della Moda-CNA Veneto, i due giovani creativi sono stati presentati ad aziende storiche di Venezia per creare capi e accessori esclusivi che coniugano design contemporaneo e alto artigianato. 


Venice Fashion Week