Se a comprare l’arte
non è più la borghesia

L'arte non è più prerogativa della classe borghese — il collezionismo è esclusiva degli industriali, la cultura è a portata di carta di credito